Couscous ai frutti di mare

Difficoltà: Media
Preparazione: 40 min.
Cottura: 20 min.
Dosi: per 4 persone.

Il couscous ai frutti di mare è un primo piatto di derivazione nord- africana, ma molto usato anche nell’area Mediterranea; esso viene realizzato con innumerevoli varianti, a seconda del luogo in cui viene preparato. La nostra versione del couscous ai frutti di mare è molto gustosa e leggera, con cozze, vongole, polpo, seppia, gamberetti, pomodori e piselli, più adatta ad un clima estivo in quanto può essere servita anche fredda, alla stessa stregua di un insalata di riso.

Ingredienti per il Couscous

  • Acqua 270 ml. circa,
  • 250 gr. di couscous precotto,
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva,
  • 2 noci di burro,
  • sale q.b.

Ingredienti per il Condimento

  • 20 cozze,
  • 1 cucchiaio di erba cipollina,
  • pepe macinato a piacere,
  • 200 gr. di piselli surgelati,
  • 2 spicchi di aglio,
  • 1 cipolla,
  • 200 gr. di gamberi,
  • 200 gr. di pomodori cigliegino,
  • 300 gr. di vongole,
  • ½ bicchiere di vino bianco,
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva,
  • 150 gr. di seppie,
  • 3 cucchiai di prezzemolo tritato,
  • sale q.b.

Preparazione

Per preparare il couscous ai frutti di mare, iniziate mettendo in un tegame i 270 ml di acqua, scaldatela e aggiungete un bel pizzico di sale e due cucchiai di olio extravergine di oliva. Portate ad ebollizione e versatevi il couscous a pioggia, spegnete il fuoco e livellate il couscous con il dorso di un cucchiaio. Lasciate riposare un paio di minuti, poi aggiungete il burro e fate cuocere a fuoco dolce per altri due minuti, sempre mescolando; quindi spegnete il fuoco e sgranate bene la semola servendovi di una forchetta. Nel frattempo mettete in un tegame due cucchiai di olio e una cipolla tritata finemente; fatela appassire, poi aggiungete i piselli e salateli. Fate stufare i piselli per circa 20 minuti in modo che non si spappolino ma risultino invece piuttosto croccanti, aggiungendo, poco alla volta e quando serve, dell’acqua bollente fino al temine della cottura. Lavate i pomodorini e tagliateli in quarti; tritate prezzemolo ed erba cipollina. Pulite bene vongole e cozze, togliendo a queste ultime il bisso (la barbetta che fuoriesce dalle valve) e lavandole poi sotto l’acqua corrente. Mettete le vongole in un tegame con un cucchiaio di prezzemolo tritato, metà della dose di vino bianco e mezzo spicchio d’aglio, poi coprite con un coperchio e lasciate che si aprano le valve per effetto del calore. Fate la stessa cosa in un tegame separato con le cozze. Spegnete il fuoco e separate i molluschi dal proprio guscio, quindi, con un colino a maglie fini, filtrate il brodo di cottura e ponetelo in una ciotola. Mettete in un tegame 4 cucchiai di olio e uno spicchio di aglio schiacciato, poi aggiungete le seppie che avrete precedentemente pulito e tagliato a rondelle, i molluschi sgusciati e i gamberetti che avrete lessato per 3 minuti in acqua bollente e sgusciato. Fate soffriggere qualche secondo, poi aggiungete il liquido di cottura di cozze e vongole precedentemente filtrato e lasciate cuocere per 10 minuti, aggiungendo se necessario poca acqua calda, in modo da terminare la cottura con un po’ di liquido residuo nei frutti di mare (2-3 cucchiai). Aggiungete quindi i pomodorini ed il prezzemolo. Ponete il condimento così ottenuto in una ciotola con il couscous, aggiungete i piselli e l’erba cipollina, aggiustate di sale, pepate e, se volete, aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva crudo. Servite il couscous ai frutti di mare subito o lasciatelo raffreddare secondo i vostri gusti.